Questo capitolo affronta il tema degli intellettuali marxisti in Italia, in rapporto alla storia del Partito comunista italiano. Si tratterà di comprendere tanto l’incidenza delle culture marxiste sull’identità e sulle strategie del Pci quanto, inversamente, le politiche culturali attraverso le quali il partito ha organizzato l’intellettualità marxista. Se è vero che cultura e politica non sono andate sempre di pari passo e che le sfasature meritano, per quanto possibile, un’analisi storica e comparativa, le date periodizzanti la storia del Pci e del movimento comunista internazionale consentiranno di ordinare l’esposizione secondo un andamento cronologico, non progressivo e necessariamente selettivo.

Culture marxiste e politiche culturali

Giulio Azzolini
2021

Abstract

Questo capitolo affronta il tema degli intellettuali marxisti in Italia, in rapporto alla storia del Partito comunista italiano. Si tratterà di comprendere tanto l’incidenza delle culture marxiste sull’identità e sulle strategie del Pci quanto, inversamente, le politiche culturali attraverso le quali il partito ha organizzato l’intellettualità marxista. Se è vero che cultura e politica non sono andate sempre di pari passo e che le sfasature meritano, per quanto possibile, un’analisi storica e comparativa, le date periodizzanti la storia del Pci e del movimento comunista internazionale consentiranno di ordinare l’esposizione secondo un andamento cronologico, non progressivo e necessariamente selettivo.
Il comunismo italiano nella storia del Novecento
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/3746908
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact