I dintorni del Vesuvio come laboratorio francese delocalizzato: Il caso della grotta del cane a metà ’700