Il testo presenta la tripla analitica dell'azione (obiectum, circumstantiae, finis operantis) individuata da Tommaso d'Aquino. Di quella tripla si indicano i prodromi aristotelici (Etica Nicoimachea) e ciceroniani. (De Inventione). Della analisi classica dell'azione si mostra anche la pertinenza rispetto al dibattito contemporaneo. Una particolare attenzione analitica viene riservata alla quaestio 18 della Secunda Secundae, dove la tripla in questione viene esplorata anche nelle sue potenzialità di valutazione della qualità morale dell'azione umana.

Un’analisi classica dell’azione umana. Tommaso e le sue fonti

P. Pagani;
2020

Abstract

Il testo presenta la tripla analitica dell'azione (obiectum, circumstantiae, finis operantis) individuata da Tommaso d'Aquino. Di quella tripla si indicano i prodromi aristotelici (Etica Nicoimachea) e ciceroniani. (De Inventione). Della analisi classica dell'azione si mostra anche la pertinenza rispetto al dibattito contemporaneo. Una particolare attenzione analitica viene riservata alla quaestio 18 della Secunda Secundae, dove la tripla in questione viene esplorata anche nelle sue potenzialità di valutazione della qualità morale dell'azione umana.
Verità e prassi tra immanenza e trascendenza. Prospettive di etica, politica e diritto
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Verità e prassi_WIP.pdf

accesso aperto

Descrizione: PDF completo del volume
Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Accesso gratuito (solo visione)
Dimensione 3.25 MB
Formato Adobe PDF
3.25 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/3727262
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact