Digitalizzazione e intelligenza del falso epigrafico. Il caso di un titulus atestino