Questo volume raccoglie i dati sul consumo di recipienti in vetro provenienti da numerosi scavi archeologici nell'area dell'Alto Adriatico (Venezia, Comacchio, con qualche parallelo nell'area padana, e dalla costa orientale - Stari Bar, Montenegro). È un fatto accertato che, a partire dal tardo Medioevo, il vetro veneziano si sia diffuso in tutto l'Adriatico e oltre. Gli oggetti in vetro indubbiamente acquisirono un ruolo significativo nella società e nell'economia tardo-medievale. Tuttavia, a tutt'oggi, non esiste una visione della produzione, della distribuzione e del consumo del vetro nei secoli precedenti, a partire dalla Tarda Antichità e fino all'inizio del Rinascimento. Questa ricerca è un esempio di come lo studio della cultura materiale possa essere un tramite per affrontare altre questioni (sociali, economiche e produttive) attraverso un materiale solitamente relegato a un ruolo secondario nella discussione archeologica. La storia degli oggetti in vetro nell'area dell'Adriatico settentrionale, tra il V e il XV secolo, è raccontata attraverso i movimenti delle materie prime, dei prodotti finiti e degli artigiani e degli intermediari. Parole chiave: vetro, reperti archeologici, Venezia, Medioevo, cultura materiale.

Il vetro nell'alto Adriatico fra V e XV secolo

Margherita Ferri
2022

Abstract

Questo volume raccoglie i dati sul consumo di recipienti in vetro provenienti da numerosi scavi archeologici nell'area dell'Alto Adriatico (Venezia, Comacchio, con qualche parallelo nell'area padana, e dalla costa orientale - Stari Bar, Montenegro). È un fatto accertato che, a partire dal tardo Medioevo, il vetro veneziano si sia diffuso in tutto l'Adriatico e oltre. Gli oggetti in vetro indubbiamente acquisirono un ruolo significativo nella società e nell'economia tardo-medievale. Tuttavia, a tutt'oggi, non esiste una visione della produzione, della distribuzione e del consumo del vetro nei secoli precedenti, a partire dalla Tarda Antichità e fino all'inizio del Rinascimento. Questa ricerca è un esempio di come lo studio della cultura materiale possa essere un tramite per affrontare altre questioni (sociali, economiche e produttive) attraverso un materiale solitamente relegato a un ruolo secondario nella discussione archeologica. La storia degli oggetti in vetro nell'area dell'Adriatico settentrionale, tra il V e il XV secolo, è raccontata attraverso i movimenti delle materie prime, dei prodotti finiti e degli artigiani e degli intermediari. Parole chiave: vetro, reperti archeologici, Venezia, Medioevo, cultura materiale.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
FERRI_MONOARC-119-stampa-cianografica.pdf

embargo fino al 01/09/2028

Descrizione: Bozza
Tipologia: Documento in Pre-print
Licenza: Accesso gratuito (solo visione)
Dimensione 14.55 MB
Formato Adobe PDF
14.55 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/3723873
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact