LO SPECCHIO, IL TELAIO, LA DAMA E L’UNICORNO: R. M. RILKE E IL LAVORO DELLA POESIA TRA CRISI DELLA PRESENZA E TESSITURA DELLA VITA