Freud e la Repubblica: l'anima, la società, la gerarchia