L’incontro con Tintoretto costituisce un punto di passaggio centrale nell’estetica di Ruskin e segna pagine bellissime delle sue opere maggiori, dei Pittori Moderni e delle Pietre di Venezia. Questi testi si pubblicano ora per la prima volta in un’edizione che Ruskin stesso aveva ideato per il viaggiatore inglese dell’Ottocento in visita a Venezia, l’“Indice Veneziano” delle Pietre di Venezia. Elencando in ordine alfabetico i diciannove edifici “da non perdere assolutamente nella città lagunare”. Un’attenzione particolare, per l’estensione e per profondità del trattamento, viene dedicata alla Chiesa e alla Scuola Grande di San Rocco. Un metodo coerente è sotteso a questo Indice, che si proponeva di censire e di verificare lo stato di conservazione o di degrado delle tele, esaminando l’opera del Tintoretto nel suo complesso attraverso i singoli dipinti, studiandone con minuzia i tratti distintivi e le varianti iconografiche. Trascurata dalla critica ruskiniana e mai finora tradotta in italiano, questa guida merita l’attenzione particolare che le riserva una felice coincidenza di anniversari – le date di nascita di Ruskin e di Tintoretto coincidono separate da tre secoli – ma avvalorata dalla rilevanza del testo e dall’originalità dell’idea di fornire una amplissima mappatura della presenza di Tintoretto in Venezia.

Tintoretto secondo John Ruskin. Un'antologia veneziana

Sdegno Emma
Writing – Original Draft Preparation
2018

Abstract

L’incontro con Tintoretto costituisce un punto di passaggio centrale nell’estetica di Ruskin e segna pagine bellissime delle sue opere maggiori, dei Pittori Moderni e delle Pietre di Venezia. Questi testi si pubblicano ora per la prima volta in un’edizione che Ruskin stesso aveva ideato per il viaggiatore inglese dell’Ottocento in visita a Venezia, l’“Indice Veneziano” delle Pietre di Venezia. Elencando in ordine alfabetico i diciannove edifici “da non perdere assolutamente nella città lagunare”. Un’attenzione particolare, per l’estensione e per profondità del trattamento, viene dedicata alla Chiesa e alla Scuola Grande di San Rocco. Un metodo coerente è sotteso a questo Indice, che si proponeva di censire e di verificare lo stato di conservazione o di degrado delle tele, esaminando l’opera del Tintoretto nel suo complesso attraverso i singoli dipinti, studiandone con minuzia i tratti distintivi e le varianti iconografiche. Trascurata dalla critica ruskiniana e mai finora tradotta in italiano, questa guida merita l’attenzione particolare che le riserva una felice coincidenza di anniversari – le date di nascita di Ruskin e di Tintoretto coincidono separate da tre secoli – ma avvalorata dalla rilevanza del testo e dall’originalità dell’idea di fornire una amplissima mappatura della presenza di Tintoretto in Venezia.
Tintoretto secondo John Ruskin. Un'antologia Veneziana. Testi raccolti e tradotti con un'introduzione critica a cura di Emma Sdegno
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ruskin-italiano-1 copia.pdf

non disponibili

Descrizione: Tintoretto secondo John Ruskin
Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 6.11 MB
Formato Adobe PDF
6.11 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/3720081
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact