«Una macchina dall’inarrestabile rollio» Il primo libro (non gaio) della Gaia Scienza