La figura di Lorenzino de’ Medici (1514-1548) – assassino del primo duca di Firenze Alessandro de’ Medici – è stata per secoli prigioniera di una storiografia divisa tra due letture diametralmente opposte: quella del volgare criminale e quella dell’eroico tirannicida. Forte di un’approfondita ricerca d’archivio – svolta nel corso di una fellowship quadriennale del Medici Archive Project presso l’Archivio di Stato di Firenze – il volume ricostruisce le vicende dell’assassino del duca nell’arco di tempo compreso tra la morte di Alessandro (1537) e quella dello stesso Lorenzino (1548), facendo ordine per quanto possibile tra realtà e leggenda. Se ne ricava un ritratto molto lontano dagli stereotipi della storiografia del passato, dal quale emergono, tra le altre cose, il ruolo politico di primo piano rivestito dal Medici nell’ambito delle manovre dei fuoriusciti fiorentini e importanti novità sulla redazione della sua Apologia e sulla morte del duca. Inoltre viene fatta luce sul complesso intrigo internazionale che portò all’omicidio di cui Lorenzino stesso rimase vittima, capovolgendone completamente l’interpretazione tradizionale. Completa il volume una ricca appendice di documenti, che comprende anche molte lettere inedite del Medici.

L'assassino del duca. Esilio e morte di Lorenzino de' Medici

DALL'AGLIO Stefano
2011

Abstract

La figura di Lorenzino de’ Medici (1514-1548) – assassino del primo duca di Firenze Alessandro de’ Medici – è stata per secoli prigioniera di una storiografia divisa tra due letture diametralmente opposte: quella del volgare criminale e quella dell’eroico tirannicida. Forte di un’approfondita ricerca d’archivio – svolta nel corso di una fellowship quadriennale del Medici Archive Project presso l’Archivio di Stato di Firenze – il volume ricostruisce le vicende dell’assassino del duca nell’arco di tempo compreso tra la morte di Alessandro (1537) e quella dello stesso Lorenzino (1548), facendo ordine per quanto possibile tra realtà e leggenda. Se ne ricava un ritratto molto lontano dagli stereotipi della storiografia del passato, dal quale emergono, tra le altre cose, il ruolo politico di primo piano rivestito dal Medici nell’ambito delle manovre dei fuoriusciti fiorentini e importanti novità sulla redazione della sua Apologia e sulla morte del duca. Inoltre viene fatta luce sul complesso intrigo internazionale che portò all’omicidio di cui Lorenzino stesso rimase vittima, capovolgendone completamente l’interpretazione tradizionale. Completa il volume una ricca appendice di documenti, che comprende anche molte lettere inedite del Medici.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/3712854
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact