Partendo dalla contrapposizione tra Entfremdung e Einbürgerung proposta da Schleiermacher, il saggio esamina l’impostazione di due traduzioni di Life and Growth of Language di Whitney, pubblicate nello stesso anno, il 1876, in tedesco (ad opera di Leskien) ed in italiano (ad opera di D’Ovidio). L’analisi delle introduzioni, delle note e degli esempi, mostrando come il traduttore si pone nei confronti del testo fonte, mette in luce indirettamente l’atteggiamento scientifico e le aspettative dominanti nella cultura d’arrivo. Le traduzioni stesse, poi, si rivelano significative per l’evoluzione del pensiero linguistico nei diversi contesti e per lo sviluppo delle diverse tradizioni storiografiche nazionali.

Traduzione straniante e traduzione naturalizzante: Francesco D'Ovidio e August Leskien a confronto

Santulli, Francesca
2005

Abstract

Partendo dalla contrapposizione tra Entfremdung e Einbürgerung proposta da Schleiermacher, il saggio esamina l’impostazione di due traduzioni di Life and Growth of Language di Whitney, pubblicate nello stesso anno, il 1876, in tedesco (ad opera di Leskien) ed in italiano (ad opera di D’Ovidio). L’analisi delle introduzioni, delle note e degli esempi, mostrando come il traduttore si pone nei confronti del testo fonte, mette in luce indirettamente l’atteggiamento scientifico e le aspettative dominanti nella cultura d’arrivo. Le traduzioni stesse, poi, si rivelano significative per l’evoluzione del pensiero linguistico nei diversi contesti e per lo sviluppo delle diverse tradizioni storiografiche nazionali.
Esperienze del tradurre : aspetti teorici applicativi
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/3712124
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact