L'articolo intende sviluppare una riflessione sule vicende (archeologiche e storiche) delle nuove fondazioni in Emilia Romagna. Si tratta di un fenomeno che riguarda in particolare l'area costiera e, nello specifico, il sito di Comacchio, che, tra VIII e IX secolo, fu uno dei più importanti empori per i commerci tra l'Italia padana e il Mediterraneo. La nascita e lo sviluppo di questo centro viene contestualizzato nel quadro dell'urbanesimo alto medievale, rappresentato, anche in questa regione, dalle antiche città sopravvissute.

CITTÀ ED EMPORI NELL’ALTO MEDIOEVO

Sauro Gelichi
2018-01-01

Abstract

L'articolo intende sviluppare una riflessione sule vicende (archeologiche e storiche) delle nuove fondazioni in Emilia Romagna. Si tratta di un fenomeno che riguarda in particolare l'area costiera e, nello specifico, il sito di Comacchio, che, tra VIII e IX secolo, fu uno dei più importanti empori per i commerci tra l'Italia padana e il Mediterraneo. La nascita e lo sviluppo di questo centro viene contestualizzato nel quadro dell'urbanesimo alto medievale, rappresentato, anche in questa regione, dalle antiche città sopravvissute.
Medioevo svelato. Storie dell'Emilia Romagna attraverso l'archeologia
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Medioevo svelato_Gelichi saggio sezione 4.pdf

Open Access dal 02/07/2021

Descrizione: articolo principale
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 2 MB
Formato Adobe PDF
2 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/3701657
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact