Saul Bellow nel tramonto dell’Occidente. Un pessimismo razionale