Il contributo attua una lettura su più piani della celebre poesia montaliana, da considerare la prima poesia composta dal poeta ligure. Vengono affrontate questioni redazionali e cronologiche, metriche, esegetiche, lessicali, intertestuali, stilistiche e metatestuali. L' "infrarosso" del titolo si spiega con la persistenza della parola "rosso" nel testo della poesia, ritrovabile per via indiretta tramite anagrammi e giochi di parole.

Montale all'infrarosso. Lettura di "Meriggiare pallido e assorto"

Zanato Tiziano
2017

Abstract

Il contributo attua una lettura su più piani della celebre poesia montaliana, da considerare la prima poesia composta dal poeta ligure. Vengono affrontate questioni redazionali e cronologiche, metriche, esegetiche, lessicali, intertestuali, stilistiche e metatestuali. L' "infrarosso" del titolo si spiega con la persistenza della parola "rosso" nel testo della poesia, ritrovabile per via indiretta tramite anagrammi e giochi di parole.
Per leggere i classici del Novecento
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/3693468
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact