Primo romanzo tradotto in italiano del maggiore autore norvegese contemporaneo Dag Solstad. Il comunista sconfitto dalla storia osserva il pragmatismo del welfare state socialdemocratico nella sua dimensione architettonica (costruzione delle città satelliti di Oslo, ideate come funzionali e democratiche, luogo invece della "grande assenza"). Serietà con una buone dose di assurdo, grottesco, thriller e melodramma.

Tentativo di descrivere l'impenetrabile

CIARAVOLO, Massimo;
2006

Abstract

Primo romanzo tradotto in italiano del maggiore autore norvegese contemporaneo Dag Solstad. Il comunista sconfitto dalla storia osserva il pragmatismo del welfare state socialdemocratico nella sua dimensione architettonica (costruzione delle città satelliti di Oslo, ideate come funzionali e democratiche, luogo invece della "grande assenza"). Serietà con una buone dose di assurdo, grottesco, thriller e melodramma.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/3687544
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact