"Il Principe di Homburg" di Bellocchio: se il nemico è (anche) buono