Nedim, il maggior poeta dell'epoca del tulipano (1720-1730) è considerato un poeta locale, istanbulino per eccellenza, attento a cantare le bellezze del Bosforo. A una lettura più approfondita Nedim risulta essere poeta "iranista" per eccellenza, ragioni culturali e politiche spiegate nel testo

Tra Galata e Pera e il Corno d’oro: scorci e sfondi dell’Iran nei versi metropolitani di Nedîm

BELLINGERI, Giampiero
2015

Abstract

Nedim, il maggior poeta dell'epoca del tulipano (1720-1730) è considerato un poeta locale, istanbulino per eccellenza, attento a cantare le bellezze del Bosforo. A una lettura più approfondita Nedim risulta essere poeta "iranista" per eccellenza, ragioni culturali e politiche spiegate nel testo
De Samarcande à Istanbul: étapes orientales. Hommage à Pierre Chuvin II
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
bellingeri_tra galata e pera.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso gratuito (solo visione)
Dimensione 4.15 MB
Formato Adobe PDF
4.15 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/3661247
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact