La fisiologia di Cartesio esalta i poteri del corpo nella percezione sensibile, indipendentemente dall'azione della mente. La fondazione cartesiana della scienza ruota attorno al progetto opposto, quello di ampliare i poteri della mente nella conoscenza sensibile. In questo volume si studiano le tensioni irrisolte tra le due anime della filosofia caretsiana e i loro esiti fino alla scelta radicale di Spinoza di costruire una teoria della conoscenza sensibile modellata solo sullo spirito della fisiologia cartesiana.

Macchine con la mente. Fisiologia e metafisica tra Cartesio e Spinoza

SCRIBANO, Maria Emanuela
2015

Abstract

La fisiologia di Cartesio esalta i poteri del corpo nella percezione sensibile, indipendentemente dall'azione della mente. La fondazione cartesiana della scienza ruota attorno al progetto opposto, quello di ampliare i poteri della mente nella conoscenza sensibile. In questo volume si studiano le tensioni irrisolte tra le due anime della filosofia caretsiana e i loro esiti fino alla scelta radicale di Spinoza di costruire una teoria della conoscenza sensibile modellata solo sullo spirito della fisiologia cartesiana.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Scribano_III.b.pdf

non disponibili

Descrizione: Volume intero in utime bozze
Tipologia: Documento in Pre-print
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 1.92 MB
Formato Adobe PDF
1.92 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/3661172
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact