Le ceramiche cinesi sono famose in tutto il mondo per la bellezza del loro aspetto e per l’eccellenza della loro qualità. Le caratteristiche estetiche consentono di apprezzare un oggetto di ceramica e di individuarne l’origine geografica e temporale, ma l’aspetto esteriore è determinato dalle proprietà delle materie prime e dalle modalità di cottura. Conoscere i meccanismi che determinano l’aspetto esteriore, cioè la tecnologia che trasforma l’argilla in un oggetto finito, permette di apprezzare pregi e difetti di una ceramica e, quindi, di valutarla obiettivamente. Le ceramiche cinesi più note in Occidente sono quelle della dinastia Song (960-1279), oltre a quelle Ming (1368-1644) e Qing (1644-1911), ma senza l’esperienza accumulata nelle epoche precedenti, non si sarebbero potute raggiungere quelle vette di perfezione che contraddistinguono la produzione cinese. Per tale motivo, questo volume si concentra sulla tecnologia sviluppata in Cina dal periodo neolitico fino alle Cinque Dinastie (907-960), partendo dai fondamenti per chiarire termini, tecniche e ciò che sta alla base di certi fenomeni. Nei capitoli successivi, che coincidono con epoche specifiche, vengono presentate le varie tipologie ceramiche e i progressi compiuti a livello tecnologico.

Ceramica Cinese. Evoluzione tecnica dal neolitico alle Cinque Dinastie

RASTELLI, Sabrina
2004

Abstract

Le ceramiche cinesi sono famose in tutto il mondo per la bellezza del loro aspetto e per l’eccellenza della loro qualità. Le caratteristiche estetiche consentono di apprezzare un oggetto di ceramica e di individuarne l’origine geografica e temporale, ma l’aspetto esteriore è determinato dalle proprietà delle materie prime e dalle modalità di cottura. Conoscere i meccanismi che determinano l’aspetto esteriore, cioè la tecnologia che trasforma l’argilla in un oggetto finito, permette di apprezzare pregi e difetti di una ceramica e, quindi, di valutarla obiettivamente. Le ceramiche cinesi più note in Occidente sono quelle della dinastia Song (960-1279), oltre a quelle Ming (1368-1644) e Qing (1644-1911), ma senza l’esperienza accumulata nelle epoche precedenti, non si sarebbero potute raggiungere quelle vette di perfezione che contraddistinguono la produzione cinese. Per tale motivo, questo volume si concentra sulla tecnologia sviluppata in Cina dal periodo neolitico fino alle Cinque Dinastie (907-960), partendo dai fondamenti per chiarire termini, tecniche e ciò che sta alla base di certi fenomeni. Nei capitoli successivi, che coincidono con epoche specifiche, vengono presentate le varie tipologie ceramiche e i progressi compiuti a livello tecnologico.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
_Rastelli_CERAMICA CINESE ridotto_Parte1.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 6.36 MB
Formato Adobe PDF
6.36 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
_Rastelli_CERAMICA CINESE ridotto_Parte2.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso chiuso-personale
Dimensione 4.57 MB
Formato Adobe PDF
4.57 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10278/31807
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact