Le tariffe del servizio di rimorchio portuale sono attualmente regolate dalla circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti n. DEM2/1589 del 17 giugno 2003 e dalle successive numerose circolari interpretative. L’analisi che segue si propone innanzitutto di evidenziare le caratteristiche fondamentali della formula tariffaria in vigore. Lo scopo è quello di mettere in luce le principali caratteristiche della formula. Essa, nonostante le apparenze, ricalca un modello di regolamentazione del tipo “rate of return”, ed esaminarne le proprietà dinamiche con riferimento alla relazione che si instaura fra andamento dei traffici e tariffe di rimorchio. In secondo luogo esamineremo la possibilità che la variazione tariffaria sia regolamentata sulla base di un modello del tipo “price cap”, un sistema di controllo delle tariffe dei servizi di pubblica utilità che ha oramai generalmente soppiantato il modello “rate of return”. Per finire, forniremo alcune indicazioni per una deregolamentazione del mercato del rimorchio portuale basata sull’ipotesi, già sperimentata in alcuni paesi, di assegnare concessioni per l’esercizio esclusivo del servizio di rimorchio portuale sulla base di aste competitive.

Le tariffe di servizio di rimorchio portuale: problemi e indicazioni per una riforma del sistema di regolazione

RIZZI, Dino;ZANETTE, Michele
2011

Abstract

Le tariffe del servizio di rimorchio portuale sono attualmente regolate dalla circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti n. DEM2/1589 del 17 giugno 2003 e dalle successive numerose circolari interpretative. L’analisi che segue si propone innanzitutto di evidenziare le caratteristiche fondamentali della formula tariffaria in vigore. Lo scopo è quello di mettere in luce le principali caratteristiche della formula. Essa, nonostante le apparenze, ricalca un modello di regolamentazione del tipo “rate of return”, ed esaminarne le proprietà dinamiche con riferimento alla relazione che si instaura fra andamento dei traffici e tariffe di rimorchio. In secondo luogo esamineremo la possibilità che la variazione tariffaria sia regolamentata sulla base di un modello del tipo “price cap”, un sistema di controllo delle tariffe dei servizi di pubblica utilità che ha oramai generalmente soppiantato il modello “rate of return”. Per finire, forniremo alcune indicazioni per una deregolamentazione del mercato del rimorchio portuale basata sull’ipotesi, già sperimentata in alcuni paesi, di assegnare concessioni per l’esercizio esclusivo del servizio di rimorchio portuale sulla base di aste competitive.
Dalla concorrenza nei porti alla concorrenza tra i porti. Il caso dei servizi tecnico-nautici in Italia
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
03Porti.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso gratuito (solo visione)
Dimensione 2.1 MB
Formato Adobe PDF
2.1 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in ARCA sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10278/30715
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact