L'inferno mazdaico: terrifico e transeunte.