Il lusso necessario: dandismo e dissipazione ne Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde