Scheuermeier in Lombardia. Il ricercatore e i suoi informatori